Specifiche tecniche portone blindato doppio battente

blindata doppio battente

Blindatura: realizzata in lamiera d’acciaio zincata spessore 10/10, irrobustita con rinforzi verticali (c.d. omega) che danno rigidità all’intera struttura.

Serratura: con tre chiavistelli mobili di chiusura più uno a molla e nucleo intercambiabile.

Deviatore: con chiavistello doppio posto uno nella parte superiore e uno nella parte inferiore, per assicurare una distribuzione uniforme dei punti di tenuta.

Rostri: realizzati in acciaio zincato, in numero di 12 (di serie).

Cerniere: registrabili in altezza e in larghezza, coperte da appositi cappucci.

Limitatore di apertura: dispositivo che consente una parziale apertura della porta in condizione di sicurezza.

Dispositivo di chiusura: dell’anta piccola semifissa.

Paletto superiore: in acciao (di serie).

Controtelaio: in acciaio zincato spessore 20/10, dotato di otto zanche antisfilamento per l’ancoraggio al muro;

Telaio: in acciaio spessore 20/10 verniciato a polvere epossidica di colore nero, registrabile per una facile posa in opera;

Struttura perimetrale: realizzata in alluminio Verniciato a polvere epossidica, composta da quattro profili per ciascun anta che all’occorrenza possono essere sostituiti.

Pannelli di rivestimento: disponibili nelle diverse serie dei lisci, pantografati, massello, effetto massello, alluminio, laminati;

Guarnizione: in pivilene, consente una perfetta tenuta e una chiusura silenziosa;

Maniglieria: pomolo fisso esterno, posizionabile a centro porta lateralmente, e maniglia interna in alluminio anodizzato bronzo;

Lama parafreddo: sigilla la porta al pavimento evitando spifferi d’aria e lame di luce. Azionando la chiusura, la lama si abbassa progressivamente;

Limitatore di apertura: è costituito da un gancio apposto sull’anta semifissa che è comandato da un nottolino posto sulla parte interna della porta; facendo ruotare il nottolino il gancio rimane ancorato ad un perno in acciaio, che non permette l’apertura completa della porta;

Spioncino: a tutto campo, consente un’ampia visuale;

Dispositivo antischeda: apposto sull’anta semifissa, impedisce l’apertura della porta con l’inserimento di schede o di altri oggetti sottili, anche se non sono state girate le mandate.

 

 

Specifiche tecniche Porta Blindata singolo battente

 

porta blindataBlindatura: realizzata in lamiera d’acciaio zincato spessore 10/10, irrobustita con tre rinforzi verticali (c.d. omega) che danno rigidità all’intera struttura.

Serratura: con tre chiavistelli mobili di chiusura più uno a molla e nucleo intercambiabile.

Deviatore: con chiavistello doppio posto uno nella parte superiore e uno nella parte inferiore, per assicurare una distribuzione uniforme dei punti di tenuta.

Rostri: realizzati in acciaio zincato, in numero di sei (di serie).

Cerniere: registrabili in altezza e in larghezza, coperte da appositi cappucci.

Supporti cerniere: in acciaio spessore 30/10.

Limitatore di apertura: dispositivo che consente una parziale apertura della porta in condizione di sicurezza.

Paletto superiore: in acciaio (di serie).

Controtelaio: in acciaio zincato spessore 20/10, dotato di otto zanche antisfilamento per l’ancoraggio al muro;

Telaio: in acciaio spessore 20/10 verniciato a polvere epossidica di colore nero, registrabile per una facile posa in opera;

Struttura perimetrale: realizzata in alluminio verniciato a polvere epossidica, composta da quattro profili che all’occorrenza possono essere sostituiti.

Pannelli di rivestimento: disponibili nelle diverse serie dei lisci, pantografati, massello, effetto massello, alluminio, laminati;

Guarnizione: in pivilene, consente una perfetta tenuta e una chiusura silenziosa;

Maniglieria: pomolo fisso esterno, posizionabile a centro porta o lateralmente, e maniglia interna in alluminio anodizzato bronzo;

Lama parafreddo: sigilla la porta al pavimento evitando spifferi d’aria e lame di luce. Azionando la chiusura, la lama si abbassa progressivamente;

Limitatore di apertura: è costituito da un gancio apposto sul telaio che è comandato da un nottolino posto sulla parte interna della porta; facendo ruotare il nottolino il gancio rimane ancorato ad un perno in acciaio, che non permette l’apertura completa della porta;

Spioncino: a tutto campo, consente un’ampia visuale;

Dispositivo antischeda: apposto sul telaio, impedisce l’apertura della porta con l’inserimento di schede o di altri oggetti sottili, anche se non sono state girate le mandate.

Classe di resistenza: 3, antieffrazione.